barer

La splendida escursione a Cattaro, città patrimonio Unesco

01.02.2018.

Da Cattaro all'antica capitale del Montenegro (Cettigne), attraverso un sentiero in pietra che garantisce un'immersione nella natura e nella storia.

Se cerchi la meta per una vacanza, anche solo di un weekend, all'insegna di benessere, cultura e panorami mozzafiato, allora ti consigliamo di puntare su Cattaro, in Montenegro, e sul facile sentiero che la sovrasta. In questo modo puoi unire il fascino di una città protetta dall'UNESCO con una moderata attività fisica che regala scorci da cartolina su uno degli specchi d'acqua più belli d'Europa. 

CATTARO, LA CITTÀ UNESCO 

Cattaro è in Montenegro e, pur essendo una città costiera, perché si affaccia sull'Adriatico, sorge in realtà in una zona appartata rispetto al mare aperto. È stata infatti costruita, in epica romana, nella zona delle cosiddette Bocche di Cattaro, una serie di bacini che ricordano i fiordi norvegesi e che costituiscono un perfetto porto naturale. Non caso, fra il 1420 e il 1797, la Repubblica di Venezia fece di questa cittadina uno dei suoi possedimenti più vivaci. La zona delle Bocche di Cattaro, insieme all'antica cinta muraria che ancora protegge la città, appartengono alla lista dei Patrimoni dell'Umanità protetti dall'UNESCO e basterebbero da sole a giustificare una visita. Ad aggiungere motivazioni, sempre che ce ne sia bisogno, ci pensa un sentiero panoramico di grande impatto. 

IL SENTIERO PANORAMICO DI CATTARO 

Il sentiero, conosciuto anche con il nome Scala di Cattaro, è ciò che rimane dell'antica strada in pietra che collegava la città di Cattaro all'allora capitale del Regno del Montenegro, cioè Cettigne. Il percorso è facile, è lungo circa sei chilometri e mezzo e può essere compiuto in una passeggiata di circa due ore. Il consiglio è di partire da Cattaro se si è in forma, perché la prima parte è un lungo percorso attraverso una serie di tornanti ed è più faticoso salire piuttosto che scendere. In un senso come nell'altro, potremo ammirare Cattaro dall'alto, passare attraverso le rovine del villaggio Spiljari, poi accanto alla cappella dedicata a San Ivan e alla bellissima fortezza veneziana di San Giovanni. 

 

Fonte:www.quotidiano.net

 


Sitto turistico ufficiale dell´Organizzazione Nazionale del turismo del Montenegro
en guvenilir bahis sitesi bedava bahis bahis siteleri hikayeleri.info