Il sentiero “Le Cime di Balcani” è uno dei 12 finalisti del premio WTTC Turismo per Domani2013

A A A
Tasso >

La più recente esperienza escursionistica transnazionale del mondo il sentiero le Cime di Balcani è tra i finalisti nel prestigioso riconoscimento a livello mondiale.

Il sentiero di 192 km seguendo le indicazioni si snoda attraverso regioni remote e incontaminate delle montagne di Albania, Kosovo e Montenegro nella parte meridionale della Alpi Dinariche nel sud-est Europa.

Il direttore del Turismo del Comune di Peja Virtyt Morina dice che è onorato e orgoglioso del fatto che i giudici di iniziative leader a livello mondiale del turismo sostenibile abbiano scelto il Sentiero le Cime di Balcani.

"Questo è molto più un riconoscimento per i partenariati di lavoro armoniosi tra l'Albania, il Kosovo e il Montenegro. E' speciale avere  tali rapporti costruttivi nella nostra regione così tormentata. "

"Ora siamo in grado di offrire un accesso sicuro e viaggi per i visitatori, proteggere le nostre risorse naturali e il patrimonio, e portare nuovi benefici sociali ed economici al popolo della regione.

Il sentiero è nato da una passione nel preservare il patrimonio culturale, naturale e spirituale delle comunità locali, collegandoli insieme per creare un viaggio raro sia per gli abitanti locali che per i visitatori.

Virtyt Morina dice che il progetto è un omaggio alla visione e all'energia dei governi, i Comuni e le organizzazioni turistiche locali che hanno collaborato. La polizia di frontiera ha lavorato per formalizzare valichi di frontiera per un facile accesso. Le associazioni alpinistiche e i club escursionistici locali hanno fatto formazione alle guide professiste per assicurare che gli escursionisti siano sicuri e possono ottenere il meglio dal loro viaggio.

Le comunità locali e gli operatori turistici in entrata stanno creando  iniziative imprenditoriali sostenibili. Il sentiero apre le porte alla tradizionale ospitalità locale e lungo le vie.

Egli dice che c'è un forte riconoscimento del delicato equilibrio tra l'attività turistica, con i suoi benefici per le comunità locali e il suo impatto sull'ambiente e la possibilità di gestire una struttura flessibile per la tutela dell'ambiente.

I Comuni locali di Peja (Kosovo), Plav (Montenegro) e Scutari (Albania) diffondono un bilancio annuale per la tutela e la promozione del patrimonio naturale e culturale nelle aree montane. Le strategie e le politiche nazionali, come strategia per lo sviluppo turistico del Montenegro fino al 2020 anche per sostenere un approccio integrato per lo sviluppo basato sulla comunità.

Un gruppo direttivo combinato continua a gestire il progetto. Il supporto iniziale del progetto è nato dal donatore, il tedesco Development Corporation (GIZ) e anche da altro partner.

I picchi dei Balcani - Albania, Kosovo e Montenegro saranno congiuntamente nella competizione di categoria contro due altri candidati della destinazione Stewardship, il Sentosa Development Corporation, di Singapore e dell'Assessorato al Turismo del Bhutan.

Un ulteriore pezzo di storia per la regione è stato creato anche nella dichiarazione del nuovo Parco Nazionale in Kosovo. In Albania e Montenegro le zone di montagna sono protette dalla legge, ma questo annuncio significa che oggi vi è un Parco Transnazionale protetto dalla legge.

Le domande dei premio sono pervenute quest'anno da 46 paesi di sette continenti.

Nel frattempo, il prossimo passo del Turismo per i premi Domani è una visita di controllo sul posto per ogni finalista, che è la seconda fase del processo di valutazione che porta alla selezione di un vincitore per ogni categoria.

I vincitori saranno annunciati in occasione del Vertice mondiale del WTTC, che si svolge quest'anno ad Abu Dhabi, negli Emirati Arabi dal 9 al 10 aprile.