C'è la neve, ma gli ospiti non son mai troppi

A A A
Tasso >

Più di un metro di neve a Žabljak, qualche centimetro in meno anche a Kolašin – è un segno che la stagione sarà molto buona.

Gli operatori del turismo sono soddisfatti già adesso, dopo il 29 gennaio quando finiscono le vacanze scolastiche si aspettano di più turisti stranieri, o almeno locali.

 
Direttore dell’Organizzazione turistica di Žabljak, Boro Nikolić, ritiene che da 20 centimetri fino a più di un metro di neve siano sufficienti per godere al massimo. I sentieri sono ben curati, solo che, dice, i turisti possono essere di più.

"Gli alberghi non sono completamente pieni, ci sono circa 200 ospiti. Alcuni sono nelle case private, e ci sono molte case per le vacanze. Attualmente la maggior parte degli ospiti provengono dal Montenegro e dalla Serbia “ ha detto a Radio Antena M.

A Kolašin sono previsti la maggior parte degli ospiti. Rispetto allo scorso anno in cui non ce n’erano si nota un gran numero di Russi dice il direttore esecutivo del centro sciistico ''Kolašin 1450'' Ivana Peković 

"Ci sono circa 1500 persone, in gran parte gente locale ma ci sono anche tanti Russi. C’è anche un gran numero di Albanesi, ma quest’anno i Russi sono più del solito “, ha sottolineato.

Il centro sciistico ''Vučje'', nei pressi di Nikšić nota un numero record di visite.
Sia per la vicinanza della città, il parcheggio gratuito e i prezzi bassi sia per gli adulti che per bambini, il centro lavora a piena velocità.

Da domani, dice il direttore Radoje Perović potrebbe ancora migliore.

"Annunciano grandi precipitazioni da domani sera, e turisti oggi sono già circa 200 che è buon dato. Ai primi di gennaio, Capodanno, Natale – siamo stati pieni.“, ha sottolineato Perović.