Giardino botanico Dulovine

 
Dai un voto >

L’Orto Botanico Dulovine, la cui impostazione è stata effettuata nel 1980, da Daniel e Vera Vincek e dal professor dottor Vukić Pulević, è un’attrazione inevitabile di Kolasin. Su di una superficie di 646m e una altitudine di 1.018 metri sul livello del mare, nel Giardino di oggi, avanzano circa 350 specie di piante, tra cui un certo numero di specie endemiche. Le piante sono principalmente introdotte dai monti continentali: Bjelasica Sinjajevina montagne di Morača, Komovi, Durmitor. Dalle Prokletije ci sono un numero significativo di specie rappresentate come le Haile. Ci sono stati tentativi di introduzione di successo di alcune specie delle montagne costiere Rumija, Orjen, Lovcen.

Tutte le specie di piante sono etichettate in latino, e in parte con i nomi popolari, che sono, siccome non ancora studiate, largamente prese dai lavori di D. Simonović, V.Pulević, R. Lakušić e Č. Šilić. Nel Giardino si conserva un database attraverso il quale è monitorata la morfologia e gli stadi di crescita della coltura. E’ stato creato anche un Herbar che, a causa della mancanza di spazio, è stato consegnato al Parco Nazionale Biogradska Gora. Il database esistente è stoto attualizzato e modernizzato dalla Facoltà di Scienze di Podgorica. Il giardino ha la sua biblioteca, nastri VHS, diapositive e una raccolta di foto. Nel giardino, nella misura possibile, gli sforzi sono stati fatti per certi gruppi di piante, imitando le condizioni del loro habitat naturale.

Gli sforzi dei fondatori del giardino mirano all’educazione e contributo di preservare geno fondo e fornire la base per la ricerca scientifica con l'assistenza di Facoltà di Scienze Naturali, Museo di Storia Naturale, l'Istituto per la conservazione della natura. Si mantengono regolari contatti e scambi con altri giardini botanici, le istituzioni ed i professionisti del settore.

Comments (0)